STRATEGIE COMPETITIVE SOSTENIBILI NELLE IMPRESE CHE OPERANO PER COMMESSA SECONDO LE LOGICHE LEAN (Toyota Management System)

STRATEGIE COMPETITIVE SOSTENIBILI NELLE IMPRESE CHE OPERANO PER COMMESSA, SECONDO LE LOGICHE LEAN (Toyota Management System)

Le aziende che operano per commessa, sono caratterizzate da una forte personalizzazione del prodotto e bassi volumi.

In tali organizzazioni la specificità dei prodotti comporta delle pesanti influenze a livello di Strategy Planning. Questo implica una particolare connotazione dei processi sotto il profilo dell’efficacia, dell’efficienza (CdG) e della flessibilità, con una spiccata attenzione a quest’ultima (personalizzazione). Infatti, tale aspetto gestionale richiede un’attenta considerazione, poiché si sviluppa lungo l’intera catena del valore: offerta (tecniche di vendite complesse, …), design e sviluppo (progettazione dinastica, …), post vendita, ecc. In sintesi tale fattore risulta essere un “il rouge che guida e mette sinergicamente insieme, in modo sostenibile, i vari processi lungo il deployment dell’intera commessa.

A tale scopo, particolarmente le figure manageriali, in primis il Top Management, devono conoscere i principi, e strumenti Lean, in modo da adattarli opportunamente al proprio contesto lavorativo (processi). Questo può potenzialmente costituire un fattore critico di successo nell’applicazione operativa della Lean. Si tratta quindi di progettare un modello estremamente personalizzato, “sartoriale” unico, come unica è ogni realtà aziendale, che presenti nelle sue “fondamenta” anche i PRINCIPI della LEAN.

Si comprende pertanto come non esistano delle “ricette” per progettare e implementare la gestione delle commesse, seguendo le logiche della Lean. Realisticamente è possibile ottenere un modello aggregato, strutturato, da personalizzare di volta in volta, sullo specifico “DNA” dell’impresa.

Pertanto, con riferimento alle aziende che operano per commessa, e che vogliano intraprendere un percorso per trasferire in quest’ultime le logiche Lean, può essere utile porsi le seguenti domande:

  1. Come strutturare operativamente il passaggio dallo stato attuale, alla gestione secondo i principi della Lean?
  2. Come prevenire/gestire le naturali resistenze al cambiamento?
  3. Come rivisitare il design e sviluppo della commessa in ottica Lean?
  4. Come integrare, in modo sinergico, Risk Management e approccio Lean (D.Lgs. 231, …)?
  5. Come realizzare una matrice di correlazione STRUMENTI LEAN & PROCESSO lungo l’intera catena del valore della commessa?
  6. Come integrare approccio Lean con il CdG (preventivazione/consuntivazione) nella gestione delle commesse?

Se vuoi avere maggiori informazioni o approfondire questi contenuti

contattaci
Claudio-Panzera-252x169

Claudio Panzera

Svolge attività di consulenza e formazione nei Sistemi, Processi, e Progetti di Cambiamento Organizzativo e si occupa di Supply Chain, Produzione, Logistica, Acquisti, Approvvigionamenti, Contabilità Industriale, Qualità (Progettazione e implementazione modelli di certificazione 9001), Check-up aziendali di Sistema, Sistemi Integrati (Q/S). Ha svolto attività di Project Leader (interventi di miglioramento organizzativo); progettato e implementato sistemi di gestione di contabilità industriale (CdC,  ABC – Activity BasedCosting) in aziende manifatturiere; effettuato diversi check in area produzione; reingegnerizzato il layout interno dei reparti produttivi per aziende manifatturiere.