IDECO – Improving transparency for department coordinators in long term care facilities

Finanziatore
Commissione Europea – Programma Lifelong Learning Leonardo da Vinci Transfer of Innovation

Partner
Kairos S.p.A. (IT) – Lead Partner; Anziani e Non Solo (IT), Tandem Plus Network (FR), Sozial und Seniorenwirtschaftszentrum GmbH (DE), Asciatia Habilitas Centrul de Resurse si Formare Profesionala (RO), Unione Provinciale Istituzioni per l’Assistenza (IT), Associazione Regionale Toscana Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona (IT), Fondazione Giuseppe Corazzin onlus (IT), Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale (IT).

ideco 1Descrizione
Il progetto IDECO è un progetto europeo finanziato dal programma Leonardo Da Vinci di cui Kairos è capofila. L’obiettivo generale del progetto è riuscire a dare maggior trasparenza alla qualifica professionale del coordinatore di reparto e ottenere un suo riconoscimento a livello normativo. Il progetto dunque si ripropone di calare in un contesto territoriale ben preciso e variegato l’esperienza della Germania che prevede per tale figura normalizzate a livello centrale e implementati con diverse caratteristiche a livello periferico, dandole inoltre una prospettiva europea utilizzando la metodologia ECVET come sistema in grado di agevolare il trasferimento e di gettare le basi per un riconoscimento della figura a livello europeo. Per riuscire a realizzare questo importante obiettivo è necessario procedere per tappe intermedie cogliendo di volta in volta obiettivi specifici. Sarà quindi necessario: raggiungere un accordo sulla definizione della figura professionale target del progetto e sulla sua denominazione in quanto nelle diverse regioni europee coinvolte la medesima figura professionale è chiamata in modi differenti e non vi è una perfetta coincidenza nelle mansioni; comprendere lo stato dell’arte dei percorsi informali che contribuiscono nei vari paesi a formare la figura professionale target e mettere a confronto le diverse realtà con la buona pratica tedesca; comprendere quali sono i blocchi e le mancanze di carattere normativo, sociale e culturale che hanno impedito fino ad oggi che la figura del coordinatore di reparto venisse riconosciuta ufficialmente; tradurre il modello tedesco nel linguaggio ECVET rendendolo facilmente trasferibile a diversi contesti; testare il modello formativo tedesco in due regioni italiane pilota; rilevare le difficoltà derivanti dall’implementazione del modello tedesco al contesto italiano individuando le soluzioni per adottarlo e renderlo sulla base dell’esperienza acquisita trasferibile a contesti molto diversificati tra loro; promuovere nel miglior modo possibile il progetto, non solo con il fine di disseminarne e pubblicizzarne i risultati, ma con quello di attivare sul tema trattato policy makers in grado di incidere a livello normativo per il riconoscimento della figura target del progetto e per una miglior definizione del percorso formativo prevista per i coordinatori di reparto; giungere ad accordi ECVET per il riconoscimento della figura target a livello internazionale su basi comuni. Il progetto coinvolge tra i paesi partner Romania, Francia e Germania.

Periodo di implementazioneideco2Avvio: ottobre 2011 – Chiusura: settembre 2013

www.programmaleonardo.net (pagina web del programma)

http://www.adam-europe.eu/adam/project/view.htm?prj=8671&projLang=en (portale ADAM per il monitoraggio del processo)

http://www.idecoproject.eu/ (pagina web del progetto)

Collegamento a pagina consulente Paxia. Kicela, Liguoro, Condotta, Visentin

PARTNER CORRELATO

Anziani e Non Soloideco 3

Anziani e Non Solo è una società cooperativa che opera dal 2004 nel settore dell’innovazione sociale con specifico riferimento alla progettazione e realizzazione di interventi, prodotti e servizi nel campo del welfare assistenziale e per l’inclusione sociale.

Le attività realizzate da Anziani e non solo riguardano le tematiche:

• dell’invecchiamento attivo e del sostegno ad anziani fragili o non autosufficienti.

• della qualificazione dei carer familiari, delle assistenti familiari, degli operatori socio-sanitari

• della lotta alla povertà e del sostegno all’inclusione sociale

Le specifiche aree di competenza di Anziani e non solo sono:

• Progettazione e ricerca sociale

• Formazione tradizionale e e-learning

• Validazione delle competenze

• Informazione sociale

• Realizzazione di applicativi informatici a supporto degli operatori che operano presso sportelli sociali e a sostegno del lavoro di cura

Nell’ambito delle sue attività Anziani e non solo ha realizzato molteplici progetti a livello territoriale, nazionale e comunitario ed annovera tra i propri clienti Enti locali, Regioni, Fondazioni bancarie, Organizzazioni di volontariato. Patronati, Sindacati pensionati, Agenzie per il lavoro, Cooperative sociali.

Anziani e non solo è membro dei network internazionali:

• INPEA – network internazionale per la prevenzione degli abusi agli anziani

• Eurocarers – network europeo delle organizzazioni di carer familiari

• Age Platform – network europeo delle organizzazioni che si occupano di anziani